Botox

Botox

Regia di Kaveh Mazaheri | Iran 2020 | 97 min
Lingua: Persiano con sottotitoli in Italiano & Inglese

 

«Botox», il film di Kaveh Mazaheri, vincitore della trentottesima edizione del Torino Film Festival, richiama per paesaggi innevati, ma, soprattutto, per le caratteristiche originali delle due sorelle protagoniste, Akram e Azar, certe figure di mattatori stralunati e irresistibili.  Il film è stato ispirato da un persona reale, dice il regista,  con cui ho vissuto per anni. Akram è una donna affetta da autismo che, per anni, è stata costantemente umiliata dal fratello. Mi sono sempre chiesto cosa sarebbe successo se un giorno Akram avesse potuto ricevere un risarcimento per tutto quello che ha subito. 

Cast:
Sussan Parvar, Mahdokht Molaei, Soroush Saeidi
Sceneggiatura:
Kaveh Mazaheri, Sepinood Najian
Produttore (i)
Soroush Saeidi, Kaveh Mazaheri
Direttore della Fotografia:
Hamed Hosseini Sangari
Colonna Sonora:
Milad Movahedi
Montaggio:
Milad Movahedi

Kaveh Mazaheri
Nato nel 1981 a Teheran, Iran. Ha conseguito la laurea in ingegneria ferroviaria e ha iniziato a fare cinema da autodidatta nel 2005. Ha realizzato cinque cortometraggi di finzione e più di venti documentari. Uno dei suoi film chiamato “Retouch”, che ha avuto molto successo nella storia del cinema iraniano, ha vinto più di 80 premi internazionali ed è stato qualificato a tre festival cinematografici qualificati per gli Academy Awards come Tribeca, Cracovia e Palm Springs nel 2017. Ecco perché molti dei suoi i premi vengono conservati e presentati presso lo stand speciale “Retouch” all’Iranian Cinema Museum. Inoltre, il suo ultimo film “Funfair” è stato qualificato per gli Academy Awards 2021.